Martina di Stefano

Ha conseguito la Laurea Magistrale cum laude in Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità presso l'Università degli Studi di Pavia con una tesi in Letteratura Greca e Storia della Filosofia Antica sul Crizia di Platone ("Raccontare l'origine, argomentare l'origine. Tra Crizia e Repubblica" Relatrice: prof.ssa Anna Beltrametti; Correlatrice: prof.ssa Silvia Gastaldi)

Ha conseguito la Laurea Triennale cum laude in Antichità Classiche e Orientali presso la stessa università con una tesi sulla Vita di Pericle di Plutarco ("Strategie retoriche e memoria platonica Vita di Pericle di Plutarco" Relatrice: prof.ssa Anna Beltrametti; Correlatore dott. Francesco Massa).

Ha vinto diverse borse di studio per svolgere periodi di ricerca in Francia (Université de Paris-Ouest 2011) e in Germania (Heidelberg Universität e Leipzig Interdaf 2013).

Dal 2011 è collaboratrice del CRIMTA, per il quale ha organizzato il seminario 2012/13 “Opera seria e opera comica”; nel marzo 2014, insieme ad altri collaboratori del centro, ha organizzato un ciclo di lezioni su Baccanti e la sua ricezione presso il Liceo Manin di Cremona.

Nell'anno accademico 2012/13 ha preso parte a un progetto dell'Osservatorio Permanente sull'Antico (Università di Pavia) sul concetto di città dall'antico ai nostri giorni, con lezioni nelle scuole primarie e secondarie.
È assegnataria dell'incarico di tutor per il corso di Lingua e Letteratura Greca (prof.ssa A. Beltrametti) per la parte relativa al III libro delle Leggi di Platone.
È stata inoltre cofondatrice e redattrice della rivista online In Nuce, creata da alcuni studenti dell'Università di Pavia.

Principali ambiti di interesse: la filosofia antica, in particolare Platone, e i suoi rapporti con altri generi letterari (epica, teatro, storiografia), la ricezione della letteratura antica nella cultura contemporanea, in particolare nel cinema e nella filosofia, gli autori imperiali (Plutarco).

Pubblicazioni:

“Il passato come futuro possibile. Generi letterari e discronia della città nel Crizia” in “La città com'era, com'è e come la vorremmo (Atti dell'Osservatorio Permanente sull'Antico: a.a. 2012/2013, Pavia, Sezione di Scienze dell'Antichità)”, a cura di Enrico Corti, Firenze (in corso di pubblicazione).